Loading...
Direzione scientifica di M. Alessandra Sandulli e Andrea Scuderi
Norma - quotidiano d'informazione giuridica - DBI s.r.l.
Direzione scientifica di M. Alessandra Sandulli e Andrea Scuderi
24/11/2015

IMU sperimentale e federalismo fiscale municipale: più ombre che luci

Il presente saggio si propone di esaminare alcune delle problematiche più significative attinenti all'Imposta Municipale Propria. L'attuale prelievo a titolo di IMU è più elevato rispetto all'ICI, a causa, tra l'altro, sia dell'indiscriminato incremento del 60% di quasi tutti i valori catastali sia dell'eccessiva tassazione a carico dei proprietari di immobili locati, per i quali il D.Lgs. n. 23/2011 ha previsto la facoltà per i Comuni non solo di ridurre l'aliquota IMU fino al 4 per mille ma anche di aumentarla fino al 10,6 per mille. Tale previsione non appare conforme allo spirito che anima la nostra Carta costituzionale. L'incremento dell'imposizione fiscale del 60% per la maggior parte degli immobili è totalmente disancorato dal reddito dei cespiti colpiti per cui, in alcuni casi, l'IMU potrà essere corrisposta solo con mezzi provenienti da altre fonti. Inoltre, prevedere la stessa aliquota IMU tanto per gli immobili non locati quanto per quelli locati, che nell'attuale sistema producono reddito imponibile ai fini dell'IRPEF, espone al concreto rischio d'introdurre un'irragionevole disparità di trattamento fiscale. Sarebbe opportuno, pertanto, un intervento del Legislatore, che fosse rivolto a rivisitare, alcuni aspetti della normativa, palesemente iniqui e contrastanti con le previsioni di cui agli articoli 3, 53 e 42 della Costituzione.

Rosa Geraci

Contenuto per utenti abbonati

Per consultare il quotidiano d'informazione giuridica NORMA è necessario essere abbonati.
Sei interessato alle nostre notizie? Attiva una prova gratuita di 5 giorni o abbonati subito!
Per scoprire Norma in breve clicca qui...
Sei già abbonato? Digita di seguito le credenziali di accesso
Utente   Password
Ricordami da questo pc  


AVVISO - Ai sensi dell'art. 1, comma 1 del decreto-legge 22 marzo 2004, n. 72, come modificato dalla legge di conversione 21 maggio 2004 n. 128 Le opere presenti su questo sito hanno assolto gli obblighi derivanti dalla normativa sul diritto d'autore e sui diritti connessi. La riproduzione, la comunicazione al pubblico, la messa a disposizione del pubblico, il noleggio e il prestito, la pubblica esecuzione e la diffusione senza l'autorizzazione del titolare dei diritti è vietata. Alle violazioni si applicano le sanzioni previste dagli art. 171, 171-bis, 171-ter, 174-bis e 174-ter della legge 633/1941.

D.B.I. SRL - via Monaco I, 1/A - 90011 Bagheria (PA) - P.IVA 04177320829 - Iscr. Trib. Palermo 41892 vol.343/165