Loading...
Direzione scientifica di M. Alessandra Sandulli - Andrea Scuderi - Pino Zingale
Direzione editoriale di Massimiliano Mangano - Chiara Campanelli 
Norma - quotidiano d'informazione giuridica - DBI s.r.l.
Direzione scientifica di M. Alessandra Sandulli e Andrea Scuderi
09/01/2020
CULTURA / Concorso

Il "Contenzioso di Diritto Amministrativo" del mese di dicembre 2019

Il contenzioso dell'anno: agli Avvocati Paola Cozzi, Giuseppe Lepore, Antonello Mandarano e Maria Lodovica Bognetti il riconoscimento "Il contenzioso del mese di dicembre", per il diritto amministrativo.

Gli Avvocati Paola Cozzi, Giuseppe Lepore, Antonello Mandarano e Maria Lodovica Bognetti si aggiudicano l'ultima tappa del Premio "Il contenzioso dell'anno" grazie al successo ottenuto davanti al Consiglio di Stato, Sez. IV, con la sentenza 31 dicembre, n. 8919, che ha accolto l'appello promosso nell'interesse del Comune di Milano avverso la sentenza T.A.R. per la Lombardia - Sede di Milano, che aveva accertato il diritto della società ricorrente allo scomputo anche del costo di costruzione relativo alla realizzazione di una multisala cinematografica. 
Il contenzioso è di interesse perché chiarisce la portata della disposizione di cui all'art. 16, comma 2, D.P.R. n. 380 del 2001 nel senso che la previsione dello scomputo degli oneri di urbanizzazione non può estendersi al costo di costruzione; si legge tra le righe della motivazione, in particolare, che l'ammissione della negoziabilità delle modalità solutorie delle obbligazioni tributarie (o, comunque, disciplinate dal diritto pubblico) cozzerebbe frontalmente con i principi costitutivi su cui si regge il vigente sistema di contabilità pubblica, fondato sulla generale e rigida indisponibilità anche per l'Amministrazione, salve specifiche e puntuali disposizioni legislative, di tutta la disciplina del tributo (o, comunque, della prestazione patrimoniale imposta) per come delineata dalla legge. Inoltre nella decisione è categoricamente esclusa anche la possibilità di richiamare l'istituto della compensazione, posto che si tratta di un istituto ontologicamente diverso dalla facoltà di scomputo di cui all'art. 16 cit. In effetti, la compensazione (che, peraltro, nel settore tributario opera solo in base ad espressa previsione normativa - cfr. art. 8, comma 6, L. n. 212 del 2000) valorizza a fini estintivi dell'obbligazione la compresenza, in capo all'Amministrazione ed al contribuente, di individuate ragioni contrapposte di credito/debito, laddove lo scomputo del costo di costruzione derogherebbe, senza alcuna base legislativa, all'ordinaria regulajuris di natura pubblicistica per cui il pagamento dei tributi (e, più in generale, delle prestazioni di diritto pubblico) si fa in moneta.
Si tratta all'evidenza di un arresto giurisprudenziale rilevante che, sul piano concretamente applicativo, ha fatto emergere profili innovativi.
Massimiliano Mangano
Chiara Campanelli
AVVISO - Ai sensi dell'art. 1, comma 1 del decreto-legge 22 marzo 2004, n. 72, come modificato dalla legge di conversione 21 maggio 2004 n. 128 Le opere presenti su questo sito hanno assolto gli obblighi derivanti dalla normativa sul diritto d'autore e sui diritti connessi. La riproduzione, la comunicazione al pubblico, la messa a disposizione del pubblico, il noleggio e il prestito, la pubblica esecuzione e la diffusione senza l'autorizzazione del titolare dei diritti è vietata. Alle violazioni si applicano le sanzioni previste dagli art. 171, 171-bis, 171-ter, 174-bis e 174-ter della legge 633/1941.

D.B.I. SRL - via Monaco I, 1/A - 90011 Bagheria (PA) - P.IVA 04177320829 - Iscr. Trib. Palermo 41892 vol.343/165