Loading...
Le notizie di Friday 10 January 2020 Direzione scientifica di M. Alessandra Sandulli - Andrea Scuderi - Pino Zingale
Direzione editoriale di Massimiliano Mangano - Chiara Campanelli 
Norma - quotidiano d'informazione giuridica - DBI s.r.l.
Direzione scientifica di M. Alessandra Sandulli e Andrea Scuderi
23/12/2019
CULTURA / Concorso

Il "Contenzioso di Diritto Amministrativo" del mese di novembre 2019

Il contenzioso dell'anno: all'Avv. Francesco Silvio Dodaro il riconoscimento "Il contenzioso del mese di novembre", per il diritto amministrativo.

L'Avvocato Francesco Silvio Dodaro si aggiudica la tappa del mese di novembre del Premio "Il contenzioso dell'anno" grazie alla vittoria ottenuta davanti al Consiglio di Stato, Sez. V, con la sentenza 22 novembre 2019, n. 7975, che ha accolto l'appello promosso dal concorrente al concorso per l'assunzione di agenti di Polizia municipale a tempo indeterminato, avverso la sentenza del TAR Puglia, Sez. II, n. 01739/2010, di rigetto del ricorso con il quale era stata censurata l'omessa valutazione del titolo di laurea da parte della Commissione del concorso per mancata indicazione del voto di laurea, senza preliminarmente esercitare il c.d. dovere di soccorso ex art. 6 L. 7 agosto 1990, n. 241.
Il contenzioso è di grande interesse perché valorizza la finalità dell'istituto del c.d. soccorso istruttorio, dando particolare rilievo alla circostanza che, nell'ambito dei concorsi pubblici, l'attivazione del c.d. soccorso istruttorio è tanto più necessaria in ragione degli obiettivi della procedura comparativa che, in quanto diretta alla selezione dei migliori candidati a posti pubblici, non può essere alterata nei suoi esiti da meri errori formali, come accadrebbe se un candidato meritevole non risultasse vincitore per una mancanza facilmente emendabile con la collaborazione dell'amministrazione. Il danno, prima ancora che all'interesse privato, sarebbe all'interesse pubblico, considerata la rilevanza esiziale della corretta selezione dei dipendenti pubblici per il buon andamento dell'attività della pubblica amministrazione (art. 97 Cost.).
In quest'ottica, il limite all'attivazione del soccorso istruttorio coincide, a giudizio della V Sezione del Consiglio, con la mancata allegazione di un requisito di partecipazione ovvero di un titolo valutabile in sede concorsuale, poiché, effettivamente, consentire ad un candidato di dichiarare, a termine di presentazione delle domande già spirato, un requisito o un titolo non indicato, significherebbe riconoscergli un vantaggio rispetto agli altri candidati, in palese violazione della par condicio. In ogni altro caso, invece, ove il candidato abbia allegato i titoli da valutare con la diligenza a lui richiesta, il soccorso istruttorio va attivato, qualora dalla documentazione presentata dal candidato residuino margini di incertezza facilmente superabili, rispondendo tale scelta amministrativa ad un principio di esercizio dell'azione amministrativa ispirata a buona fede e correttezza.
Un risultato rilevante, che ha segnato l'identificazione di un altro importante tassello nella materia del soccorso istruttorio nell'ambito dei procedimenti amministrativi con particolare riguardo ai concorsi pubblici.
Massimiliano Mangano
Chiara Campanelli
AVVISO - Ai sensi dell'art. 1, comma 1 del decreto-legge 22 marzo 2004, n. 72, come modificato dalla legge di conversione 21 maggio 2004 n. 128 Le opere presenti su questo sito hanno assolto gli obblighi derivanti dalla normativa sul diritto d'autore e sui diritti connessi. La riproduzione, la comunicazione al pubblico, la messa a disposizione del pubblico, il noleggio e il prestito, la pubblica esecuzione e la diffusione senza l'autorizzazione del titolare dei diritti è vietata. Alle violazioni si applicano le sanzioni previste dagli art. 171, 171-bis, 171-ter, 174-bis e 174-ter della legge 633/1941.

D.B.I. SRL - via Monaco I, 1/A - 90011 Bagheria (PA) - P.IVA 04177320829 - Iscr. Trib. Palermo 41892 vol.343/165